LoL MOBA

LoL – Tyler1 ha dimostrato a tutti che è vero che: “Se sei forte sali!”

lol challenger rank

Se volete trovare un modo per discutere tutto il giorno con i vostri amici, iniziate a giocare a League of Legends! Chiaramente sto scherzando, almeno in parte, perché se è vero che tiltare o meno dipende soprattutto dal nostro mind-set, è altrettanto sacrosanto che rimanere solari, felici e gioiosi durante una serie di ranked su LoL è quasi impossibile 🙂

Se sei Tyler1 sali!

La frase che più fa arrabbiare tutti i giocatori di LoL, dal Platino in giù, è: “Se sei forte sali“. Già, perché nel 90% dei casi siamo abituati a dare la colpa dei nostri fallimenti ai compagi di squadra scarsi, trollerini, afk e via dicendo… fino ad arrivare ad attaccare gli avversari con epiteti come: “smurfone maledetto”.

Lo streamer di fama mondiale Tyler1 ha voluto dimostrare a tutta la community che quella frase è vera. E ci è riuscito arrivando in Challenger mettendosi sempre e solo in coda come Jungler, nonostante il suo ruolo sia quello di ADC.


La personalissima sfida con sé stesso è iniziata a fine gennaio, come potete vedere nel video qui sopra. E dopo 947 vittorie e 864 sconfitte, è riuscito a raggiungere l’obiettivo con un win rate del 52% circa. Olaf e Ivern sono state le sue scelte più frequenti, ma durante la scalata Tyler1 ha usato anche Karthus, Jarvan IV e l’intramontabile Lee Sin.

Erano in pochi a credere nelle possibilità di successo dello streamer. E il motivo potrebbe essere molto triste: ora che abbiamo visto che con costanza, dedizione e capacità si può salire davvero, potremmo sentirci obbligati a fare di tutto per salire anche noi!

E noi siamo qui, oltre che per celebrare l’impresa dello streamer, proprio per ricordarvi che non dovete sentirvi obbligati a emularlo. Anche perché non tutti hanno il tempo (o la voglia!) di giocare più di 1500 partite in un paio di mesi. I videogiochi sono pur sempre giochi. E se vi divertite giocando male, continuate pure a farlo, ma magari evitate le ranked per non arrecare danno a chi sta provando a dare il meglio di sé!


Puntare il Challenger non è cosa per tutti ma Tyler1 ci ha dato un’incredibile lezione sul tenere duro per raggiungere un obiettivo. Mi promettete che riuscirete a uscire tutti da Ferro e Bronzo entro settembre?! Parliamone sui social!

Chi l'ha scritto?

Luciano Luca Grassi

Nonostante i 33 anni suonati, si sente ancora giovane. Quantomeno dentro. Fondatore e direttore di Nabbi.it, ama i GDR a turni e odia il click-bait. Non smetterà di lavorare fino a che non avrà coronato il suo più grande sogno: riportare il concetto del divertimento al centro del media videoludico.