LoL MOBA Speciali

LoL Ranked: come comunicare efficacemente (ovvero corso nella lingua dei ping)

LoL Ranked Braum

Benvenuto Evocatore a questo articolo dedicato al miglior metodo di comunicazione nelle LoL Ranked! Dopo il nostro articolo dedicato alle cause della tossicità presente su League of Legends, andiamo a imparare qual’è il miglior metodo per comunicare con i tuoi compagni di squadra.

L’ambiente nelle partite classificate di League of Legends non è proprio il più amichevole. La chat spesso si infiamma e volano insulti a destra e a manca, spesso diretti alla persona sbagliata. Questo è controproducente poiché abbassa il morale dell’intero team. Però, LoL rimane un gioco di squadra e la comunicazione è sicuramente importante, quindi come si fa senza chat vocale e nemmeno testuale?

Questo argomento non ti interessa, ma il tuo obiettivo rimane di salare le LoL Ranked? Allora dai un’occhiata alle nostre guide dedicate a questo fantastico gioco.


Sei ancora qui? Allora ti interessa comunicare con i tuoi compagni per migliorare le possibilità di vittoria, continua a scorrere l’articolo e scoprirai tutto!

LoL Ranked: la lingua dei ping

League of Legends ti offre la possibilità di utilizzare un linguaggio specifico per comunicare le tue intenzioni in partita: i ping. Sì, i ping possono essere definiti come una vera e propria lingua, come appunto conferma la definizione della parola stessa: il linguaggio è la facoltà di attivare un processo di comunicazione tra due o più individui di una specie animale attraverso un complesso definito di suoni, gesti e simboli di significato comune ad uno specifico ambiente di interazione.

Il gioco stesso ha le sue parole specifiche, come push, freeze, priorità, etc… Rimane comunque il problema che le LoL Ranked hanno un ritmo frenetico e il tempo per scrivere non c’è e la chat vocale non è proprio presente. Quindi, l’unica opzione è utilizzare gli strumenti offerti dal gioco e fare discorsi complessi e articolati attraverso i ping.

I segnali o parole a tua disposizione sono principalmente quattro. Solo quattro! Ma, puoi vincere una partita con due ping ben piazzati. Prima di capire come utilizzarli vediamo quali sono questi segnali e cosa significano.

LoL Ranked Urgot Screenshot ping
Perfino Urgot in rosa pinga! Fallo anche tu! – Fonte (Riot)

Vocabolario dei ping

Quando premi ALT e clicchi col tasto sinistro ti si aprirà la ruota dei ping:


  • Pericolo: viene utilizzato per comunicare di fare attenzione a coloro che si trovano nella zona dove appare questo punto esclamativo rosso. Può segnalare la presenza del jungler nemico, oppure scoraggiare il tuo team che vuole fare il Drago mentre non hai Punizione pronta.
  • Arrivo: anche questo è molto semplice, significa: “sto arrivando“. Viene utilizzato anche per comunicare l’intenzione di fare un ingaggio, oppure l’ADC può usarlo per spronare il proprio support a buttarsi nella mischia. Puoi utilizzarlo anche per comunicare la tua intenzione di andare in Side Lane e splitpushare.
  • Assistimi: questo segnale è una richiesta di aiuto. Viene spesso utilizzato per richiamare l’attenzione del jungler su di sé (erroneamente), ma è meglio utilizzarlo per fare call: come Draghi e Baroni oppure per dire al tuo midlaner di prendere il Buff Blu.
  • Nemico disperso: questo segnale viene spesso utilizzato troppo poco e viene anche ignorato troppo spesso. Semplicemente quando non vedi più il tuo avversario di Corsia metti due di questi punti di domanda per terra, così giusto per essere sicuro.

Puoi pingare molte altre cose, le icone dei nemici, gli Incantesimi dell’Evocatore, i timer degli obiettivi e molto altro. Spesso, però, un singolo ping non basterà e dovrai utilizzare due ping diversi per far passare con chiarezza le tue intenzioni.

LoL Ranked Swain
Nelle LoL Ranked tutti sono disorganizzati, quindi dovrai diventare quello di cui il tuo team ha bisogno: un generale come Swain! – Fonte (Riot)

LoL Ranked: quando uso i ping?

La risposta a questa domanda è molto semplice: sempre! Usa sempre i ping! Sono il miglior modo per comunicare e non ti preoccupare, difficilmente risulteranno fastidiosi. Sarà capitato anche a te di giocare con gli amici su Discord e dici che manca Talon, poi qualcuno muore e dice “Oh scusa non ti avevo sentito”. Per risolvere questo problema pingagli sulla testa due volte di fare attenzione e vedrai che indietreggerà e l’Assassino rimarrà a bocca asciutta.

Se tu sai una cosa non è scontato che i tuoi compagni abbiano registrato quell’informazione. Sai che Shaco è al suo Blu? Allora pinga che Shaco è Vivo e un “Nemico Disperso” o un “Pericolo” nella zona interessata basteranno a evitare disastri. La stessa cosa vale per i Draghi e gli obiettivi neutrali, perfino per Giorgio (l’Argogranchio).

I ping sono importanti anche per comunicare debolezze dei tuoi avversari. Il toplaner ha appena flashato? Allora comunicalo al tuo jungler e scrivi in chat il timer del suo Incantesimo dell’Evocatore (tempo di gioco attuale +5min, es. 4:33 + 5 = 9:33). Facendo così aprirai la possibilità di una facile gank e potrai snowballare insieme al tuo compagno di squadra!

Se invece Tryndamere ti ha appena ucciso e la tua Rek’Sai si sta dirigendo per ucciderlo non basta che pinghi la sua Suprema. Così non si capisce bene se l’abbia usata o se ce l’ha ancora. Per essere chiaro usa un segnale di “Pericolo” o un segnale “Assistimi” in base alla situazione. In questo modo eviterai che l’avversario si feeddi ancora di più.

LoL Ranked Braum Art Baron
Durante le LoL Ranked tutti hanno bisogno di qualcuno che li protegga e aiuti, sii forte e amorevole come Braum! – Fonte (Riot)

Sii deciso

Spesso i giocatori di League of Legends soffrono di manie di protagonismo e utilizzano i ping inappropriatamente. Punti di domanda dopo una giocata sbagliata, segnali di aiuto perché stanno venendo stompati in Linea, etc…

Questi ping sono inutili e fastidiosi per tutti e a questo punto tanto vale che tu scriva in chat e flammi.

I ping vanno utilizzati con decisione e per fare delle call importanti, anche solo per pushare i minion sotto torre. Se li utilizzerai a dovere guadagnerai il rispetto dei tuoi compagni! E, a minuto 20 quando chiamerai il Barone per chiudere la partita ti ascolteranno tutti e potrai dire di averla carriata tu attraverso semplice comunicazione.

Comunica solo positivamente! Un gj (good job) o un’emote felice alzeranno il morale dei tuoi compagni e aumenteranno le tue probabilità di vittoria. Se comunicherai bene con i tuoi compagni (emote in particolare) renderai gelosi gli avversari. I quali vedranno l’intesa che c’è tra di voi, che hai creato con due ping in croce e un atteggiamento positivo.

Ricorda: non vale la pena flammare, tanto dopo venti minuti non vedrai più quelle persone. Ovviamente con i tuoi amici puoi discutere e perfino litigare, è normale succede. Ma, con Pinco Pallino che non vedrai mai più nella tua vita non ne vale proprio la pena.


Ritieni anche tu che comunicare sia importante? I ping ti stanno aiutando nella scalata? Facci sapere tutto nei commenti!

Se sei finito qui probabilmente sei un support che vuole migliorare la sua esperienza in Corsia Inferiore. Quindi la nostra Guida per Nabbi al ruolo di Supporto è fatta su misura per te!

Chi l'ha scritto?

Riccardo Pizolli

Avido videogiocatore sin dalla tenera età, cresciuto con platformer, Neverwinter Nights e Warcraft III. Modellista sperperatore che per la gioia del proprio portafoglio si è innamorato degli immensi universi di Warhammer 40k e Warhammer Fantasy. Attualmente è ancora alla disperata ricerca della propria copia di Yoshi's Island, dispersa anni orsono.