LoL MOBA

LoL patch 11.16: nerf per Diana e Lee Sin

LoL Diana Principessa Guerriera Edizione Prestigio

Dopo mesi di dominio in giungla, il team di sviluppo di LoL ha finalmente deciso di mettere un freno al terrore chiamato Diana, per cui arriveranno importanti nerf con la patch 11.16.

Nella lista dei “cattivi” troviamo anche Lee Sin, già oggetto di nerf alla sua E nelle patch precedenti. In aggiunta, Riot Games sta preparando dei buff molto interessanti per Vladimir, Nunu e Jhin.

LoL patch 11.16: Lee Sin e Diana nerfati

Le anticipazioni della prossima patch di LoL non disegnano certo un sorriso sui volti dei main Diana e Lee Sin. Due dei campioni più popolari del gioco (il secondo più a livello competitivo che in ladder) stanno per ricevere dei nerf importanti che dovrebbero intaccare pesantemente la loro capacità di pulire i campi della giungla con efficienza.


Ricordandoti che, per il momento, si tratta solo di anticipazioni, diamo un’occhiata a cosa bolle nella pentola del team di sviluppo di LoL.

  • Lee Sin: omnivamp della W 10-30% ⇒ 5-25%.

Lee Sin gode di un first clear piuttosto lento ma con il passare dei livelli e l’accumulazione di oggetti, può pulire la sua giungla con una velocità invidiabile. Questo nerf dovrebbe rendergli la vita un po’ più difficile un po’ a tutti i livelli e anche in corsia.

  • Diana: danno passivo ai mostri 300 ⇒ 250%.

Nerf importantissimo per Diana. Il discorso è simile a quello fatto per il monaco: il segreto di Diana in giungla è che non ha debolezze. Forte nell’1vs1, forte nella velocità di pulizia dei campi e ottimi gank. Con questo nerf dovrebbe uscire più tardi e con più difficoltà dal suo clear, permettendo ad altri jungler di dire la loro nel matchup. Magari non basterà ma è un passo avanti.

  • Altri nerf: Lulu subirà piccoli incrementi ai cooldown di R e W; a Tahm Kench sarà ridotto il danno della passiva e la cura dalla Q e a Xin Zhao sarà ridotto di qualche punto l’AD di base. Per tutti i dettagli, dirigiti sul profilo Twitter ufficiale di LoL Dev.

LoL patch 11.16: Vladimir, Nunu e Jhin tra i buff

Il team di sviluppo di LoL ha pensato anche a qualche buff interessante per scuotere un po’ il meta. Il primo nome sulla lista è senza ombra di dubbio Vladimir a cui sarà dato un chiaro indirizzo per il futuro, soprattutto a livello di build. Vediamo perché.

  • Vladimir: Ogni punto di AP gli dà 1.4 ⇒ 1.6 salute. 1 punto in più di AP per 40 ⇒ 30 salute bonus.

Per un Vladimir che builda prima AP che salute, questo è un buff enorme. Per chi preferisce ottenere AP tramite salute, invece, è un nerf. Ma l’intento di Riot è chiaro: spingere i giocatori a buildare Vladimir AP per renderlo meno tankoso e più efficiente come spina nel fianco.


  • Jhin: W danno 50-190 ⇒ 60-200. R danno minimo AD ratio 20% ⇒ 25%.

Jhin è semplicemente uno degli adc meno in forma di tutto il gioco e aveva disperato bisogno di buff. Il potenziamento della W non dovrebbe fare troppa differenza mentre il buff alla Suprema potrebbe dire la sua in situazioni critiche. Meglio di nulla per i main Jhin.

  • Nunu: Velocità di movimento 340 ⇒ 345. E danno totale 54% AP ⇒ 90% AP.

A conti fatti potrebbe trattarsi del buff più importante di tutti. La velocità di movimento è una statistica fondamentale per un jungler, soprattutto per un jungler come Nunu. Lo scaling AP del campione, inoltre, era già ottimo e sebbene non buildi principalmente oggetti di puro danno magico, questa build path è ancora più viabile ora.


Qual è la modifica che ti convince di meno? Scrivicelo qui sotto con un commento!

Sai perché Akshan è uno dei campioni meno giocati? Ne abbiamo parlato qui!

Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.