LoL MOBA

LoL: nuovo campione prende vita in un progetto fanmade!

LoL S10 SoloQ Guida

LoL è un gioco tanto popolare da ispirare i più promettenti game designer del mondo a dedicare il loro tempo alla creazione di personaggi fanmade.

L’ultimo progetto che circola per il subreddit di League of Legends vi lascerà senza fiato: Brenvar, il ghiacciaio incatenato. In attesa che Riot Games assuma la mano dietro questo campione, addentriamoci nella lore e nelle abilità del personaggio.

LoL: campione fanmade ma sembra vero!

Visto il clima bollente e febbricitante che circola negli studi di Riot Games di questi tempi, avremmo potuto annunciarvi Brenvar come il prossimo campione ufficiale di LoL. Ci avreste creduto? Probabilmente sì.


Il progetto di Albert Bednarski è quanto verosimile possibile. Dallo stile di presentazione del campione, all’infografica copiata pixel per pixel a quella ufficiale, passando, ovviamente, per l’originalità e le abilità del campione: ogni aspetto di questo progetto grida League of Legends. E sembra ufficiale.

Ecco a voi Brenvar, il ghiacciaio incatenato.

La storia di Brenvar è presto detta: perso in una tormenta di neve anni fa e ritenuto morto, questo indomito guerriero è riuscito a sopravvivere nel deserto di ghiaccio del Freljord. L’ardua vita lo ha reso gelido, fuori e dentro, facendogli perdere il senno.

Le abilità, aspetto cruciale di ogni campione di LoL, sono legate a doppio filo con il suo compagno di avventure: la sua roccia di ghiaccio incatenata. Brenvar la porta sempre con sé, come se fosse attaccata ad un guinzaglio. Il tema delle catene richiama ovviamente Sylas ma l’autore è riuscito a differenziare il proprio personaggio dal reietto di Demacia.

brenvar campione lol fanmade
Brenvar e il suo fidato compagno – Fonte (Albert Bednarski)

Con la Q, Brenvar lancia la roccia, lanciando in aria nemici. Al riutilizzo della Q, la roccia tornerà verso il campione, spingendo e sopprimendo i campioni colpiti.


La W è uno scudo sulla salute percentuale mentre la E si divide ancora a seconda della posizione della roccia. Se è con Brenvar, il guerriero salta in avanti e colpisce l’avversario per danni magici, stordendolo. Se è distante, il guerriero fa vibrare la catena, danneggiando e intrappolando i nemici colpiti.

La suprema, invece, è simile a quella di Nunu: la roccia di ghiaccio rilascia una tormenta di neve che danneggia e rallenta i nemici, garantendo scudo a Brenvar se entra nella tormenta.


Fantastico campione! Le abilità non sono affatto male anzi, forse troppo forti! Per fortuna, o sfortuna, non dobbiamo preoccuparcene. Brenvar è il prodotto di un fan e Riot Games ha altri progetti in serbo per LoL.

Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.