LoL MOBA

LoL: cadono Cloud 9 e TES, capoliste di Cina e Nord America!

cloud 9 lol

Non sono mancate le sorprese in questo weekend lungo di League of Legends. Tra i risultati oltreoceano di ieri notte e la grande sconfitta di stamattina in Oriente, le ultime due squadre imbattute dei maggiori campionati hanno alzato bandiera bianca per la prima volta.

Anche senza il LEC, LoL continua a tenere vivi i nostri fine settimana.

LoL, LCS: crollano per la prima volta i Cloud 9

Si ferma a nove il record di vittorie consecutive dei Cloud 9. Gli 100 Thieves, dopo un piccolo cambio di roster, sono riusciti a sconfiggere la capolista, pur mantenendo tuttora un rateo negativo di vittorie e sconfitte.


I Cloud 9 arrivavano da una vittoria convincente contro i TSM, rivali di una vita: mai si sarebbero aspettati che il match più ostico era ancora di fronte a loro.

La stella della partita è stata Contractz, jungler rossonero, che ha messo in difficoltà l’intera squadra avversaria con il suo Olaf. La “jungle difference” con Blaber è stata decisiva: l’MVP dello split primaverile è sembrato la copia sbiadita di sé stesso e non ha inciso nelle fasi iniziali della partita come è solito fare.

Per i Cloud 9 è la prima sconfitta dell’estate, per gli 100 Thieves può essere l’inizio della rimonta in vista dei playoff.

LPL: anche i TES incassano la prima casella rossa!

A distanza di una manciata di ore, anche l’ultima squadra imbattuta dei maggiori campionati ha perso la sua invulnerabilità.

I TOP Esports, secondi classificati dello Spring Split dell’LPL, nonché detentori della Mid Season Cup, hanno finalmente alzato bandiera bianca per la prima volta in tutta la stagione estiva.


Dopo aver sconfitto diretti rivali del calibro di JDG e FPX (sabato scorso), la squadra di JackeyLove e Knight è crollata in tre game contro i Victory 5, la vera sorpresa di quest’estate cinese.

La squadra di PPGod si è aggiudicata con convinzione il primo match. Il secondo, invece, è andato ai TES, capaci di rispondere subito al colpo inferto dagli outsider.

L’ultimo match è stata una vera battaglia, senza esclusione di colpi. Solo un fight presso la tana del Baron, ben oltre il trentesimo minuto, ha deciso le sorti della partita.

Per i TES è solo un incidente di percorso. In tutti i match hanno dimostrato una qualità decisamente superiore al resto delle squadre e non si possono crocifiggere per un passo falso.

Per i loro avversari, invece, è la consacrazione: dopo una stagione primaverile senza vittorie, i V5 diventano la prima squadra a sconfiggere i TES nel Summer Split.


Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti!

Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.