LoL MOBA

LEC x NEOM: cancellata la partnership dopo la reazione della community!

lec Superweek

Le ultime ventiquattro ore sono state un bel viaggio per il massimo campionato europeo di League of Legends, LEC.

Circa 22 ore fa, il profilo Twitter ufficiale del LEC ha annunciato una nuova partnership con NEOM un progetto di una futura città saudita ipertecnologica. Quindici ore più tardi, la collaborazione apparteneva già al passato.

NEOM x LEC: la reazione della community alla partnership

Il 29 luglio 2019 LEC ha annunciato un nuovo partner per il Summer Split: NEOM. Diversamente dagli sponsor a cui siamo abituati, NEOM non rappresenta un prodotto ma una città, o meglio, il progetto di una città futuristica e tecnologica. Fin qui, nessun problema.


I dubbi e le perplessità della community, caster in primis, sono emersi in relazione al luogo e all’ente che finanzia questo progetto: l’Arabia Saudita, non proprio la prima nazione in quanto a rispetto dei diritti umani.

Le principali reazioni negative sono state dirette all’omofobia legalizzata che vige nel paese arabo. Diversi caster e figure di spicco del LEC e di LoL Esports hanno fatto sentire la propria voce in merito a ciò.

Indiana “FroskurinnBlack, storica e amata commentatrice del LEC, è stata una delle prime a toccare l’argomento, evidenziando quanto il Talent Team del campionato europeo non sia stato ascoltato dai piani alti.

Altre controversie legate a questo accordo si rifanno ad un critico articolo del Guardian su NEOM. La tribù Huwaitat, che vive in quelle zone da generazioni, sarà costretta a spostarsi dalle terre su cui sorgerà la città futuristica.

Fin dai primi momenti in cui è stata annunciata, questa partnership ha fatto acqua da tutte le parti. L’accostamento città saudita come sponsor e logo arcobaleno del LEC in supporto della community LGBT era già abbastanza per chiudere i battenti. Le controversie legate all’argomento specifico e all’espulsione delle tribù autoctone hanno peggiorato soltanto le cose.


Dietrofront LEC: annullata la partnership!

Come anticipato prima, il LEC non ci ha messo molto a fare marcia indietro. Resosi conto del disastro di PR che la partnership con NEOM aveva creato, il massimo campionato europeo ha annullato la collaborazione.

Le reazioni della community sono state positive: Froskurinn, forse la voce più potente in tutto questo marasma, ha aperto la giornata con un tweet non banale.

Eefje “Sjokz” Depoortere ha risposto direttamente al post di LEC, dichiarandosi felice del dietrofront ma ancora dubbiosa sul processo che ha portato all’accordo.

Proprio i dubbi di Sjokz chiudono il nostro articolo. Com’è possibile che LEC abbia accettato uno sponsor così controverso? Il Talent Team (caster, host) del campionato europeo aveva fatto notare le perplessità e le profonde contraddizioni di un accordo simile, ma i piani alti hanno deciso di andare avanti, salvo poi dover fare ammenda.


Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti!

Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.