LoL MOBA

4 storie di LoL su cui Riot deve fare una serie tv

lol garen build

Arcane è stato il miglior debutto immaginabile nell’intrattenimento per il mondo di LoL. La serie Netflix ha velocemente raggiunto la vetta delle classifiche della piattaforma, dimostrando il moltissimo interesse nei confronti della storia ambientata a cavallo di Piltover e Zaun.

In attesa dell’Atto II e III di Arcane, abbiamo fatto un elenco di altre quattro storie dell’universo di League of Legends che meritano una serie tv ad hoc.

4 storie di LoL da serie tv: Demacia

Una delle prime ambientazioni di LoL a cui si pensa immediatamente in riferimento alla lore del gioco è Demacia. Il regno situato a nord-est di Runeterra è la casa di moltissimi personaggi del MOBA di Riot Games, come Garen e Sona.


Fortunatamente, Riot ha già mostrato quanto potenziale potrebbe avere una storia ambientata in questo angolo di Runeterra. Il filmato di apertura della Stagione 2020, infatti, mostra l’assedio di Sylas, mago demaciano reietto, ad una fortezza del regno, difesa da Garen, Lux, Galio ed altri soldati.

Una serie tv che esplori il passato e il presente di Garen, Lux e Sylas, tre personaggi molto diversi ma ugualmente legati a Demacia, potrebbe essere il seguito perfetto ad Arcane.

4 storie di LoL da serie tv: Shurima

L’epoca d’oro di Shurima è forse uno degli aspetti più conosciuti della storia di Runeterra. Migliaia di anni prima dei cosidetti “giorni nostri”, gran parte del continente meridionale del mondo di LoL era in mano all’impero di Shurima, difeso dagli invicibili guerrieri chiamati Ascesi e dall’imperatore.

Una serie tv ambientata in questo favoloso impero sarebbe inevitabilmente incentrata su Azir e Xerath, i due personaggi più iconici di questa regione del gioco. Se non conosci la loro intricata relazione, non ti faccio alcuno spoiler e ti rimando (se vuoi) alla biografia di Azir sul sito ufficiale di LoL.

Oltre ad Azir e Xerath, potremmo vedere in azione personaggi come Rammus, Nasus e Renekton, non certo tra i più presenti nelle cinematiche di League of Legends.


4 storie di LoL da serie tv: Twisted Fate e Graves

I delinquenti più pericolosi e intraprendenti di Runeterra sarebbero i protagonisti perfetti per una serie tv di LoL.

L’uno la spalla dell’altro, Twisted Fate e Graves hanno fatto colpi in giro per tutto il mondo, riuscendo (quasi) sempre a filarla liscia. Una serie tv incentrata su questi due delinquenti permetterebbe allo spettatore di sbirciare quasi ogni angolo di Runeterra e darebbe l’opportunità a Riot Games di inserire più di qualche personaggio non attualmente legato alla storia dei due campioni nella serie tv.

LoL Wild Rift Graves Mafioso Splash Art
Il cinismo e l’egoismo di Twisted Fate sono duri da digerire persino per Graves! – Fonte (Riot)

4 storie di LoL da serie tv: la cattura di Jhin

Una storia incentrata sulla cattura del pericoloso omicida Jhin unirebbe la suggestiva pazzia del Virtuoso alla difficile relazione tra Zed, Shen e il loro maestro Kinkou, Kusho.

I tre campioni di LoL prenderanno tre sentieri molto diversi dopo gli avvenimenti narrati principalmente nella biografia di Jhin ma quella ricerca ossessiva dell’omicida che terrorrizzava Ionia è un punto cruciale per tutti.

Tramite una miniserie (si potrebbe fare un lavoro esasutivo anche con una manciata di episodi), lo spettatore sarebbe catapultato nella magica atmosfera di Ionia, spesso vista alle prese con l’invasione noxiana, con quel tocco di thriller che solo la malsana figura di Jhin può dare.

Jhin LoL Battle Academia Splash Art
“Mi sono erto dal fango e dalla polvere, Sono un fiore di loro. Io sono bellezza.” cit. Jhin – Fonte (Riot)

Quasi ogni campione dell’universo di LoL ha la potenzialità di diventare un protagonista di una serie tv di LoL. Alcune storie, qui non menzionate, sono sicuramente più popolari nell’immaginario collettivo della community: la Rovina, la guerra tra Ionia e Noxus, la storia delle tre sorelle del Freljord o le Guerre delle Rune. L’una o l’altra, in fin dei conti, non cambia.

La palla torna a Riot Games: ha solo l’imbarazzo della scelta!


Scrivici qui sotto quale storia vorresti vedere sul grande schermo!

Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.