GDR Pokemon Speciali

Speciale Pokémon: il VGC20 è veramente randomico?

Pokemon VGC 2020 dynamax

Benvenuti in questo nuovo editoriale. Oggi diamo risposta a una domanda diffusa nella community del VGC Pokémon. Come mai i giocatori più forti ritengono randomico il VGC20? Scopriamolo assieme.

VGC20: un meta senza punti di riferimento

Chi ha giocato i meta Ubers, come ad esempio il VGC19, sa bene quanto uno o più Pokémon riescano a centralizzare un metagame. Del resto, con Pokémon Leggendari fortissimi come Xerneas, Groudon, Kyogre, Lunala ecc. è facile che questo accada.

Ma questa caratteristica non è esclusiva dei meta Ubers. In VGC15 a farla da padrone erano Kangaskhan e Cresselia, in VGC17 Tapu Fini, Kartana e Arcanine. Anche il VGC18, uno dei formati con più opzioni della storia, era centralizzato su pochi Pokémon (pochi rispetto al Dex a disposizione ovviamente).


Il VGC20 è il totale opposto. Nonostante la scarsa scelta di Pokémon, paragonata a formati come appunto il VGC18 o anche il VGC15, gli archetipi sono tantissimi. Anzi, a dirla tutta, gli archetipi non ci sono mai stati in questo formato. Il motivo è che nessun Pokémon è realmente il più forte, come lo fu Xerneas. Tantissimi sono sullo stesso piano.

Guida per Nabbi VGC Pokemon
In questa scena vediamo una lotta tra Pokémon Dynamax. Fonte (GamerBraves)

Volete un esempio? Aprite il Battlespot e fatevi un giro nelle ranked, prendendo appunti sui team che trovate. Dopo che ve ne siete appuntati una ventina, confrontateli. Tutti diversi vero? Esattamente. E non parlo di team che cambiano uno o due membri, parlo di variazioni dai tre ai quattro Pokémon.

Alcuni danno la colpa all’assenza di tornei ufficiali, che di solito indirizzavano il meta. Però vi chiedo di andare a controllare i team che hanno vinto a Bochum, Dallas, Melbourne e Malmo. Quante volte avete incontrato quei team, nel loro periodo, mentre ladderavate?

La risposta è poco e nulla. Eppure mi ricordo che in VGC18, ad esempio, se un team vinceva un Major veniva poi abusato online. Il vero motivo di questa totale assenza di cardini è un altro. Come detto, è l’assenza di Pokémon realmente centralizzanti.

Il “miracolo Dynamax” ha logorato il VGC

La dicitura “miracolo Dynamax” è un meme interno alla community del VGC. Con esso si intende che letteralmente ogni Pokémon del Pokédex, non importa quale, può diventare competitivo grazie alla meccanica della Dynamax.


Che sia per sfruttarla o per aiutare a sfruttarla non fa differenza. Si è anche creato un meme sulle Weakness Policy date a ca… date casualmente 🙂 (ma il riferimento canino si era intuito). Drifblim WP? Viabile. Venusaur WP? Viabile. Mandibuzz, Dracozolt, Incineroar, Decidueye, Rotom-Heat WP? Tutti quanti viabili. Basta dynamaxare, self hittarseli con una mossa debole ma superefficace e far partire il circo.

Guida per nabbi VGC Pokemon
Ecco una tipica situazione di gioco, nello specifico un setup di una mossa di stato. Fonte (USgamer)

E potreste pensare “ma come, hai una rubrica sul creare build insolite, è una miniera d’oro questa”. Certo, a livello lavorativo è un sogno. Anche per un giocatore che ama giocare per divertirsi lo è. Anche perché, diciamocelo, non tutti giocano per diventare i migliori, è sacrosanto si giochi solo for fun ed è anche la nostra filosofia qui su Nabbi.it.

Purtroppo, questa situazione non soddisfa chi gioca a livello agonistico, me compreso. Ora però, abbiamo forse un’ancora di salvezza.

I DLC porteranno equilibrio

Nel corso del nuovo trailer sul primo DLC di Pokémon Spada e Scudo, L’isola Solitaria dell’Armatura, sono stati mostrati molti nuovi Pokémon. Tra questi, ce ne sono alcuni che possono centralizzare il meta, tagliando con l’accetta la viabilità di molti Pokémon.

Ho intenzione di fare uno speciale apposito su quelli che, secondo me, sono i possibili Pokémon meta changing, devo giusto finire prima le analisi del caso. Però una cosa è certa, non solo ci sono ma cambieranno parecchio le cose.

pokémon spada e scudo espansione

Paradossalmente, l’aggiunta di questi nuovi Pokémon ridurrà le opzioni di building. E se ci sono meno variabili il meta è più leggibile e, soprattutto, vivibile a livello agonistico. Per conferme o smentite in merito, non ci resta che aspettare.

Come sempre, ricordate di non perdervi la nostra rubrica sulle build per il VGCVia Vittoria! Per testarle, Pokémon Showdown è quello che fa per voi!


Voi che ne pensate? Diteci la vostra con un commento!

Chi l'ha scritto?

Alessio Fuscà

Videogiocatore incallito da 17 anni, gioco al VGC di Pokémon dal 2017 e sono alla mia seconda qualificazione ai Mondiali di seguito. I videogiochi sono la mia passione e nella vita faccio il Game Designer come lavoro principale.