GDR News Pokemon

Ritorna lo scambio a distanza in Pokemon GO!

pokemon go level cap 50

Una sorpresa nella notte per tutti gli allenatori di Pokemon GO: sono ritornati gli scambi a distanza! Ma anche questa volta sarà a tempo limitato: infatti, tutto questo sarà disponibile fino all’una di notte (ora italiana) del 23 novembre. Ma vediamo insieme tutti i dettagli.

Niantic fa contenti tutti i giocatori di Pokemon GO

Niantic ha deciso di rendere novembre un ottimo mese per Pokemon GO. Tra i tantissimi eventi e le tantissime novità, ora vediamo un ritorno che renderà felici coloro che sono costretti a casa.

pokemon go level cap 50
Sei contento di questo update? – Fonte (Niantic)

Stiamo parlando dello scambio di Pokémon a distanza. Ciò che sorprende di più di questo ritorno è il tempo. Sì, perché l’ultima volta che gli allenatori di Pokemon GO hanno potuto effettuare scambi a distanza è stato il 16 novembre: solo cinque giorni fa! Ma non solo, gli sviluppatori hanno deciso di aumentare ancora di più la distanza. Che stiano sperimentando?


Per citare il tweet dal profilo ufficiale del titolo, la distanza per effettuare lo scambio è «aumentata di tantissimi» e molti fan pensano che potrebbe aggirarsi tra i 38 e 50 chilometri.

Ovviamente, questa “nuova” feature non può che essere gradita da tutti gli allenatori di Pokemon GO, specialmente da coloro che sono “bloccati a casa” per via della pandemia causata dal Covid-19.

Ma ora parliamo del lato negativo degli scambi a distanza. Questi ultimi valgono come “scambi speciali”, dunque, possono essere fatti una volta al giorno. Anche se l’escamotage è utilizzare gli scambi con un amico fortunato, in questo caso il limite è di 100 scambi al giorno. Sicuramente è un’ottima occasione per fare spazio nel proprio zaino prima del Community Day dedicato a Magmar, che sarà questo fine settimana.


Tu cosa ne pensi? Dovrebbero gli scambi a distanza dovrebbero rimanere per sempre? Facci sapere la tua con un commento qui sotto!

Chi l'ha scritto?

Angela Pignatiello

Classe '97. Nata e cresciuta con la Metal Gear Solid saga, amo giocare a quasi tutto ciò che mi capita sotto mano. Analizzo tutto ciò che avviene all'interno del mercato videoludico e il suo core: i videogiochi.