GDR Pokemon Speciali

Pokémon Xenoverse: un fan game tutto Italiano!

Pokemon Xenoverse banner

Ieri pomeriggio, 18 Dicembre, è stato messo online Pokémon Xenoverse, un fan game su Pokémon totalmente gratuito e Italiano! Il progetto è stato portato avanti dai ragazzi di WeedleTeam, con uno sviluppo durato diversi anni.

Pokémon Xenoverse è un gioco che segue la falsa riga dei titoli ufficiali di Gamefreak, con la particolarità di avere molti mostriciattoli tascabili nuovi di zecca. Inoltre è stato realizzato interamente su Rpg Maker, e quindi non necessita di alcun emulatore per essere giocato.

In questo articoli parlo delle mie prime impressioni sul gioco, non si tratta quindi di una recensioni. Sono inoltre impressioni anche, e soprattutto, da appassionato del franchise. E anticipo già da ora che, al netto di tutto, siamo davanti a un buonissimo gioco Pokémon, con le chiare e comprensibili limitazioni di un progetto gratis portato avanti part time. Iniziamo!


Pokémon Xenoverse: gg WeedleTeam

Chi segue i miei editoriali, o meglio mi conosce di persona, sa quanto so essere estremamente pignolo riguardo al gaming. Sicuramente un vantaggio nel lavoro ma, me ne rendo conto, il rischio di cadere nell’iper criticità è sempre presente. Ecco perché oggi con Pokémon Xenoverse sarò invece molto più morbido.

Innanzitutto perché è un progetto che definire Indie è dire poco. I ragazzi di WeedleTeam non hanno mai fatto del lucro lo scopo del gioco, portandolo avanti nel tempo libero. Inoltre si tratta di “dilettanti“, nel senso buono e letterale del termine. Hanno fatto questo gioco per diletto, divertimento, non certo perché sono dei game designer o programmatori professionisti.

Pokemon Xenoverse citta notte
Fonte (WeedleTeam)

Tutti fattori per i quali non mi soffermerò sui problemi minori, e va detto che quelli degni di nota sono davvero pochi. Un risultato davvero lodevole per un team come il loro, motivo per il quale mi sento di fare ai Weedle i più sinceri complimenti. Soprattutto per aver portato a termine Pokémon Xenoverse nonostante una gestazione decisamente non semplice.

I pregi di Pokémon Xenoverse

Rimaniamo con il mood positivo parlando prima dei pregi del gioco. Pokémon Xenoverse è esteticamente molto gradevole, con un’art direction accattivante e a suo modo peculiare. Aver usato Rpg maker ha aiutato molto a differenziarlo dalle hack rom, che invece utilizzano gli asset dei giochi ufficiali spesso e volentieri.

Le battaglie sono 2D ma lo stille è ripreso da Pokémon Bianco e Nero, con quindi delle gif animate al posto degli sprite. Una scelta che dona più vivacità agli scontri, vivacità a sua volta minata da uno dei difetti che leggerai tra poco. La scelta delle gif è lodevole anche perché ha implicato animare, in qualche modo, i Pokémon creati da zero, quindi niente male!


Pokemon Xenoverse menu
Fonte (WeedleTeam)

Nota di merito assoluto anche alla scrittura dei dialoghi. L’indole semplice dei giochi ufficiali è rimasta, così che possano essere godibili anche per un pubblico più giovane. Allo stesso modo, è sicuramente più ispirata e interessante. Con anche un più che discreto senso comico in alcuni momenti. Non mancano anche dialoghi e frasi più “serie”, che danno maturità ad alcune conversazioni.

Infine ottima caratterizzazione sia dei personaggi che, soprattutto, dei Pokémon nuovi. Sebbene alcuni siano un po’ troppo ispirati a quelli veri, è comunque qualcosa che dona coerenza artistica dato che ci sono anche Pokémon dei giochi principali. Se fossero stati alla Nexomon o alla TemTem, per dire, avrebbero cozzato tra di loro. Parlando di questo iniziano i difetti, pochi, secondo me degni di nota di Xenoverse.

I difetti di Pokémon Xenoverse

Collegandoci al discorso dei Pokémon presenti, avrei personalmente preferito una quasi totalità di Pokémon originali. Non che associare qualche Pokémon classico sia un problema, ma di media sono fin troppi. Considerando che tra i nuovi ci sono anche delle forme regionali, e quindi di inedito hanno realmente poco.

Il secondo problema riguarda le animazioni in battaglia. Moltissime mosse hanno un’animazione unica, uguale per ognuna. E non si tratta di un’animazione leggermente diversificata, ma di veri e propri copia incolla. E se sul rapporto Pokémon nuovi/vecchi è comunque, in parte, opinabile, le animazioni sono un difetto pesante.

Pokemon Xenoverse lotta contro forma regionale
Fonte (WeedleTeam)

Nonostante tutto, però, Pokémon Xenoverse rimane un prodotto godibile che sto personalmente apprezzando abbastanza. Non è impeccabile, anzi, ma si vede molto quanto sia stato messo il cuore nella sua realizzazione. Si vede che, nonostante tutte le lacune tecniche del caso, i Weedle si siano divertiti realizzandolo, e nemmeno poco.

Ancora complimenti al team, e riguardo a te non posso che consigliarti di provarlo se sei fan della saga Pokémon, o anche solo se hai apprezzato i titoli della saga usciti anni fa. L’atmosfera di Pokémon non solo è presente in Xenoverse, ma è anche leggermente diversa. Inoltre ci sono molte chicche, sia narrative che di gioco, che però non ti anticipo. A te il piacere di scoprirle!


Per scaricare Pokémon Xenoverse, puoi farlo andando sul sito ufficiale di WeedleTeam. Puoi trovarlo cliccando qui!

Sei appassionato di Pokémon e giochi in competitivo VGC? Non perderti la nostra rubrica apposita per le build, Via Vittoria!

Cosa ne pensi di Xenoverse? Dicci la tua con un commento!

Chi l'ha scritto?

Alessio Fuscà

Videogiocatore incallito da 17 anni, gioco al VGC di Pokémon dal 2017 e sono alla mia seconda qualificazione ai Mondiali di seguito. I videogiochi sono la mia passione e nella vita faccio il Game Designer come lavoro principale.