GDR Pokemon Speciali

Pokémon VGC: Charizard GMax è sbagliato, punto!

pokemon vgc 2021 charizard gmax nabbi.it-min

Oggi Speciale sul Pokémon VGC, ma non è né un Via Vittoria né un PokéTalk. Prendilo come una sorta di sfogo, ma chiaramente argomentato come si deve. Si parla di Charizard GMax, probabilmente il più grande errore di bilanciamento nella storia di Pokémon.

Non ci sono mezzi termini, è sbagliato e basta. A prescindere dal fatto che possa piacere o non piacere. Per capire a fondo come mai lo è a tal punto, bisogna fare alcune premesse. Iniziamo con la prima, forse anche la più importante.

Che cos’è un bilanciamento ottimale in Pokémon VGC?

Esistono tanti tipi di bilanciamento nei videogiochi con componente competitiva (o anche solo multiplayer). Dato che non voglio trasformare questo editoriale in un corso di Game Design, limitiamoci a distinguerne le due categorie: bilanciamento ottimale e non ottimale.


Prendendo in analisi il Pokémon VGC, parlando di un Pokémon singolo, quando possiamo definirlo bilanciato in modo ottimale? Quando la sua presenza, i suoi danni e il suo “gameplay” in generale è ostacolabile da soluzioni non specifiche.

Immagina un Lucario che viene messo in team per fare Close Combat (Zuffa) su un Pokémon Acciaio Roccia. Quella è una soluzione specifica per contrastarlo. Se usare un counter di quel Pokémon fosse l’unica soluzione ad arginarne la potenza, non sarebbe un bilanciamento ottimale. Xerneas per esempio era fortissimo in VGC 2019, ma non servivano necessariamente Solgaleo o Nihilego per batterlo.

xerneas pokemon vgc 2021 Series 8
Bei tempi quando la minaccia era Xerneas! – Fonte (Game Freak)

Perché con Charizard GMax la cosa cambia?

Con Charizard la situazione è nettamente diversa. La sua forma GMax, potendo contare su un raddoppio degli HP e su delle buone difese, tutto sommato, non può essere gestito in quel modo. A renderlo davvero pericoloso è ovviamente la sua G-Max Wildfire, che non solo fa moltissimi danni sotto Sun (soprattutto con Charizard Solar Power) ma mette anche i Dot. In caso non lo sapessi, sono i danni percentuali che arrivano a ogni fine turno.

Nel caso di Charizard GMax parliamo di un Dot del 16% che dura quattro turni. Ciò significa che se un Pokémon avversario rimane in campo per tutti e quattro i turni prende 64% di danno gratis, dal nulla. Danno che si somma alla già altissima potenza di base di Wildfire, fino a 150 se si usa Blast Burn come mossa di base per quella G-Max.

charizard pokemon vgc 2021 series 8
Forma di Charizard numero “ho perso il conto”! – Fonte (Gamefreak)

Basta quindi che i compagni di Charizard siano risposte specifiche ai counter di Charizard. Ciò lo renderebbe imbattibile? No, ma riduce un quantitativo imbarazzante di situazioni a un lancio di moneta. Soprattutto per colpa del ridotto margine di riposizionamento rispetto ai VGC dal 2019 in giù. In Pokémon VGC 2021 (come nel 2020) leaddare male può equivalere a stringere la mano dell’avversario a turno 1.


Charizard rappresenta alla perfezione questo concetto del VGC moderno. E non si tratta di parlare per sentito dire, da esterno o da persona che si lamenta perché non riesce a giocare bene nel meta. Non rappresento nessuna di questo tre categorie. Si tratta di volere un meta che non dipenda unicamente dal “se non metto questa cosa per questo Pokémon non vinco”. Siamo ben oltre Xerneas, ben oltre Zacian, ben oltre qualsiasi cosa considerabile “broken”.

La situazione in Pokémon VGC potrebbe tornare normale a fine anno, con i remake di Diamante e Perla e un’eventuale rimozione delle Dynamax. Penso ce lo auguriamo tutti, perché questa situazione sta sfuggendo di mano. Perlomeno, con il finire della Series 8, il power level generale si alleggerirà molto e si potrà tornare a giocare Pokémon di un certo tipo (come Nihilego, Tyranitar e altri) che potrebbero limitare l’usage di Pokèmon come Charizard. La nottata è ancora lunga, vanno stretti i denti.


Vuoi abusare a tua volta del potere di Charizard? Puoi trovarne la build in una recente puntata di Via Vittoria, puoi leggerla cliccando qui sotto! Per provare quella e le altre build della rubrica ti consiglio il simulatore online Pokémon Showdown!

Chi l'ha scritto?

Alessio Fuscà

Videogiocatore incallito da 17 anni, gioco al VGC di Pokémon dal 2017 e sono alla mia seconda qualificazione ai Mondiali di seguito. I videogiochi sono la mia passione e nella vita faccio il Game Designer come lavoro principale.