GDR Pokemon Speciali

Pokémon Spada e Scudo sono giochi noiosi da rigiocare? [Editoriale]

Pokemon Spada e Scudo patch 1.2.1

Pokémon Spada e Scudo sono stati molto discussi nel corso di quest’anno. Non è una novità, del resto, che dei titoli della serie Pokémon vengano molto criticati. Per una volta, però, le critiche potrebbero essere state fondate.

Chi mi segue sa che ho iniziato a fare delle live su Twitch, streammando match di VGC. Chi fa lo streamer sa bene che, per avere maggiore seguito, è consigliabile avere il gioco in Inglese. Così facendo, anche chi non capisce cosa dici, perché parla magari un’altra lingua, può capire cosa stai facendo.

Pokémon Spada e Scudo non permettono di cambiare la lingua dalle impostazioni. Bisogna necessariamente sceglierla a inizio gioco. Nessun problema, pensavo. Faccio un altro profilo sulla Switch e faccio un’altra run. Poi mi sono frenato, al pensiero di dover giocare da capo Pokémon Spada e Scudo. Da qui, lo spunto per questo editoriale.


Perché Pokémon prima non era noioso da rigiocare?

Hai mai giocato un videogioco più di una volta? Io personalmente si, mi capitava spesso da piccolo. Quando non avevo molti giochi nuovi, quindi dovevo spremere ciò che avevo. I giochi che ho giocato più volte sono tanti, e alcuni sono proprio titoli Pokémon.

Smeraldo, Rosso Fuoco, Platino. Penso di aver letteralmente sciolto quelle cartucce. Finivo il gioco, lo completavo, poi lo ricominciavo. All’epoca non c’era un Condividi Esperienza per tutta la squadra, quindi si livellava a mano ogni singolo Pokémon. Le occasioni stesse per livellare non erano tante. Si cercava quindi di pianificare il proprio percorso.

Pokemon Smeraldo pokemon spada e scudo editoriale
Questo è l’inizio di Pokémon Smeraldo. Veloce, di impatto e facilissimo da skippare. Bei tempi!

Faccio un esempio. La prossima Palestra è quella di tipo Fuoco? Bene, quindi nei percorsi livello il Pokémon Erba, perché so che alla Palestra non ne avrò occasione. Il Pokémon Acqua livellerà molto alla Palestra Fuoco, quindi non lo uso nei percorsi.

Era questo a rendere diversa ogni run. Bastava cambiare alcuni membri del team, ciò avrebbe drasticamente cambiato la propria partita. Tristemente, Pokémon Spada e Scudo non sono così.

Prima non c’erano molti dialoghi lunghi, e in ogni caso maxando la velocità del testo e spammando B ce la si cavava facilmente. Anche in questo, Pokémon Spada e Scudo sono peggiorati notevolmente.


Ecco perché Pokémon Spada e Scudo NON sono rigiocabili

Tempo fa, su Facebook, dissi che i giochi Pokémon sono rigiocabili per natura. Persino Ultra Sole e Ultra Luna, che sono tra i titoli meno ispirati, lo erano a loro modo. Pokémon Spada e Scudo sono la prima coppia di giochi Pokémon che non rigiocherei. Non riesco proprio.

Il motivo è quello che ho anticipato poco fa. Tutte quelle che erano le “minacce” per la rigiocabilità, sventate dalle meccaniche dei titoli passati, qui sono ben presenti. Molto più di quanto non lo fossero su Ultra Sole e Ultra Luna.

AAA, cercasi difficoltà

Pokémon Spada e Scudo presentano un livello di difficoltà praticamente assente. Le lotte sono poco coinvolgenti (a parte quella con Dandel) e la componente gestionale è morta! Puoi letteralmente andare come un treno avanti con un solo Pokémon.

Si poteva fare anche su Ultra Sole e Ultra Luna? Ni, perché comunque il Condividi Esperienza non livellava abbastanza i Pokémon meno usati. Pokémon Spada e Scudo semplicemente non ti pongono il problema del leveling.

Dandel escluso, qualsiasi avversario del gioco (Capipalestra inclusi) hanno Pokémon di livello poco superiore, pari o addirittura inferiore a quello dei Pokémon selvatici precedenti. Per farla breve, sul percorso per andare a una Palestra, si possono trovare Pokémon livellati quanto i suoi.

Sono lontani i tempi del Monte Luna, con Pokémon 12 livelli sotto lo Starmie di Misty. Il giocatore navigato fa quindi 2+2. “Perché dovrei fare leveling se posso catturare Pokémon già pronti?” Tutto ciò appiattisce moltissimo l’esperienza di gioco.

pokemon spada e scudo editoriale
Questa è la Palestra Erba di Pokémon Spada e Scudo. Facile la vita con Scorbunny!

Dulcis in fundo, le lotte nelle Palestre e alla Lega sono facili da rompere. Come? Prendete un Corviknight, fate Hone Claw e sparate 3 Max Airstream. Dopodiché spammate Power Trip. Se volete maggiori info sulla combo di Boost+Power Trip, vi invito a recuperarvi questa build di Corviknight.

Questo perché le Dynamax in Singolo sono rottissime, e la Cpu non dynamaxerà mai altri Pokémon diversi dall’ultimo rimasto. Si può facilmente fare tabula rasa delle squadre avversarie, per poi isolare il Dynamax in un 1 vs 6. Troppo facile, molto più perfino di Pokémon Let’s Go.

Come se non bastasse, alla Lega ti vengono curati tutti i Pokémon tra un match e l’altro. Quella è stata la cosa che mi ha fatto cascare del tutto le braccia. Anche l’ultimo aspetto gestionale di Pokémon, la run alla Lega, era stato rimosso.

Troppi dialoghi forzatamente lunghi

Pokémon Spada e Scudo, dalla descrizione che gli ho fatto finora, sembrano giochi veloci da finire. Pochissima necessità di livellare e scarsa difficoltà generale. In effetti sarebbe così. se non fosse per la gestione dei dialoghi.

In Pokémon Spada e Scudo, il giocatore viene costantemente privato del controllo. Ogni due passi, qualcuno ti incolla alle text box per minuti interi. Non sarebbe nemmeno un problema, se solo fossero skippabili.

Il problema è questo, i dialoghi di Pokémon Spada e Scudo non sono skippabili. Né tantomeno è possibile accelerarne le animazioni come in Persona 5. Questa è la cosa che più di tutte, forse, uccide la rigiocabilità.

pokemon spada e scudo editoriale
Ecco il primo incontro con Beet, uno dei rivali di Pokémon Spada e Scudo!

Arriviamo ora alla parte più “imbarazzante”. Nonostante i dialoghi, nonostante le lungaggini, è possibile finire Pokémon Spada e Scudo in meno di 10 ore. Non sto parlando di speed running, sto parlando del main game giocato per intero.

Rushando come un pazzo, è effettivamente quello il tempo minimo. Sapete quanto ci vorrebbe senza dialoghi e senza interruzioni? Forse la metà. La campagna di Pokémon Spada e Scudo, da giocare, dura quanto The Order 1886.

Zero stimoli, zero spunti interessanti di Design. Solo un rivale, Hop, con un bel character development e un Campione davvero temibile. Fine dei pregi di questi giochi.

Ci sarebbero poi molte altre cose da dire, ma non sono legate alla rigiocabilità. Però devo dire una cosa in chiusura. Probabilmente, tra di voi, c’è chi ha iniziato a giocare Pokémon da poco. Alcuni magari hanno giocato Pokémon Rosso e ora hanno ricominciato su Switch.

Vi invito caldamente a recuperare i titoli per GBA e DS. Quelli sono stati l’apice della serie, e vi faranno capire il perché Pokémon non è, tutto sommato, una serie per bambini.


Voi che cosa ne pensate? Diteci la vostra con un commento!

Chi l'ha scritto?

Alessio Fuscà

Videogiocatore incallito da 17 anni, gioco al VGC di Pokémon dal 2017 e sono alla mia seconda qualificazione ai Mondiali di seguito. I videogiochi sono la mia passione e nella vita faccio il Game Designer come lavoro principale.