GDR Pokemon Speciali

Pokémon Scarlatto e Violetto in portatile sono stupendi!!

pokemon scarlatto e violetto klawf dominante

Già da ieri la stampa specializzata ha iniziato a esprimersi su Pokémon Scarlatto e Violetto, con recensioni da tutte le parti sui nuovi titoli della serie di Game Freak. Tutti quanti hanno segnalato all’unanimità un comparto tecnico non dei migliori, a tratti con difetti davvero evidenti, che viene visto al momento come il principale contro di questi giochi.

La cosa sorprendente però è la totale assenza di un’informazione fondamentale in buona parte di queste analisi, ossia che se si gioca in modalità portatile Scarlatto e Violetto diventano improvvisamente uno dei giochi esteticamente migliori su Nintendo Switch!

Pokémon Scarlatto e Violetto: less a volte is more

Che su Nintendo Switch non si vivano impatti grafici da PC di fascia ultra non è una novità, si tratta di una console con dei limiti hardware noti che però, a onor del vero, non hanno mai negato alcuni colpi d’occhio a dir poco riusciti (soprattutto nelle esclusive). Pokémon Scarlatto e Violetto non sono stati immuni a queste limitazioni, e in più la minore esperienza di Game Freak in titoli open world ha influito un po’.


Al netto di tutte queste legittime constatazioni bisogna riconoscere che, al contrario di quanto accade su tv in modalità docked, giocare a Pokémon Scarlatto e Violetto sul tablet della console risulta una gioia per gli occhi!

I colori rendono meglio, l’aliasing evidente visibile su una tv o un monitor sopra i 21 pollici praticamente scompare e, in senso più generale, il colpo d’occhio che ne viene fuori se non lascia sbigottiti poco ci manca. Fa genuinamente impressione a tratti, facendo sembrare ancora più abissale la differenza con produzioni come Spada e Scudo (che invece quasi perdevano smalto in portatile).

trama di Pokémon Scarlatto e Violetto coop
Almeno la co-op pare non laggare, meno male! – Fonte (GameFreak / The Pokémon Company)

Se poi si possiede una Nintendo Switch Oled gli occhi fanno festa grande, perché Pokémon Scarlatto e Violetto tirano fuori il meglio dalla versione più recente dell’ibrida Nintendo! Da giocatore competitivo mi fa doppiamente piacere, dato che passerò molte ore di gioco sul tablet della console durante i tornei!

Bada bene, con questo nessuno intende giustificare la resa decisamente meno riuscita su TV, è una console ibrida non una console portatile ed entrambe le versioni devono funzionare bene. Ci sta che un gioco Switch abbia una resa visiva migliore in portatile, in quanto i limiti vengono nascosti da uno schermo meno grande, ma non può addirittura passare da rivedibile a eccezionale.

Alle prime armi con i giochi del momento e non solo? Non farti sfuggire le nostre Guide per Nabbi

Per certi versi ricorda moltissimo quello che accadde con Xenoblade Chronicles 2 ma al contrario, dato in quel caso era la modalità in portatile a dare molti problemi (su tutti la risoluzione da PS1 alla quale spesso finiva per girare). Ai tempi nessuno però tolse 20 punti a una recensione per via di questo difetto, quando la godibilità di un gioco per una console ibrida dovrebbe essere pesata quasi equamente per entrambe le fruizioni, però questo è un rebus che onestamente fatico a risolvere.


Sia come sia, se stai giocando a Pokémon Scarlatto e Violetto ti consiglio fortemente di giocarci anche in portatile. Non dico solo portatile ma semplicemente anche portatile, perché comunque non è come Xenoblade 2 nel quale una modalità era completamente invalidata (in questo caso è solo “abbastanza nerfata”, per così dire). Provare per credere!


Cosa ne pensi? Dicci la tua con un commento se ti va! Ricordati di seguirci su Instagram per non perderti i prossimi speciali, trovi gli ultimi articoli usciti qui sotto

Chi l'ha scritto?

Alessio Fuscà

Videogiocatore incallito da 17 anni, gioco al VGC di Pokémon dal 2017 e sono alla mia seconda qualificazione ai Mondiali di seguito. I videogiochi sono la mia passione e nella vita faccio il Game Designer come lavoro principale.