GDR Pokemon Speciali

Pokémon Scarlatto e Violetto: Game Freak ha cambiato marcia!

trama di Pokémon Scarlatto e Violetto

In vista del rilascio di Pokémon Scarlatto e Violetto volevo condividere con te alcune riflessioni in questo piccolo editoriale, relative al probabile cambio di marcia e di filosofia da parte di Game Freak con questi due nuovi titoli rispetto a Spada e Scudo!

Un cambio già assaporato con Leggende Pokémon Arceus e che, concretamente, va in forte contrasto con la filosofia intrapresa dalla casa di sviluppo giapponese anni fa, quando si passò a esperienze di gioco più sbrigative e meno sfaccettate.

Dal cambio di direzione fino al ritorno alle origini con Scarlatto e Violetto!

Di fatto è così che stanno le cose, questo abbandono della filosofia adottata negli ultimi anni non è che un dietrofront e un ritorno al passato per Game Freak, concretizzatosi con Pokémon Scarlatto e Violetto. Per far sì che tutto sia chiaro però facciamo un passo indietro, in modo da contestualizzarti di cosa sto parlando in caso non lo sapessi.


In prossimità dell’uscita dei remake di terza gen l’ormai ex Director storico di Game Freak Junichi Masuda aveva dichiarato, riassumendo, che gli utenti avevano sempre meno tempo per giocare e che preferivano esperienze meno longeve, riferito più che altro al pubblico di giocatori più casual che Pokémon ha sempre voluto includere, oltre a quelli veterani, nel proprio target audience. Una filosofia che ha portato i giochi Pokémon a una crescente semplificazione in termini di difficoltà e longevità, lasciando come vero contenuto per i veterani principalmente il lato agonistico (con una progressiva stratificazione del competitivo).

pokemon scarlatto e violetto gameplay spigatito
In Pokémon Scarlatto e Violetto il focus torna l’esplorazione! – Fonte (Game Freak)

L’apice è stato raggiunto da Pokémon Spada e Scudo, che al di là di pregi e difetti comunque duravano oggettivamente un numero esiguo di ore minime, perlomeno se comparati alla longevità dei capitoli precedenti della serie. Videogiochi sempre più rushabili, per così dire.

Da Leggende Pokémon Arceus però qualcosa è cambiato, con un videogioco di contro che si prende i suoi tempi e offre un’esperienza di gioco di più ampio respiro, nella quale l’esplorazione e l’immersione tornano i pilastri centrali del prodotto. Una direzione decisamente agli antipodi con quella presa fino a Spada e Scudo, che sembra destinata a proseguire con Pokémon Scarlatto e Violetto.

Alle prime armi con i giochi del momento e non solo? Non farti sfuggire le nostre Guide per Nabbi!

I nuovi titoli saranno completamente Open World, pieni di aree da esplorare in lungo e in largo, con una maggiore verticalità e stratificazione. Trovare nuovi Pokémon, oggetti, npc e allenatori da battere richiederà uno sforzo esplorativo mai così significativo in Pokémon, e non è esattamente qualcosa che fai in una manciata di ore.

In vista di Pokémon Scarlatto e Violetto respira un’aria più tradizionale, che ricorda molto quella dei vecchi capitoli fino alla quarta gen (con la quinta che fu una sorta di ponte tra quelle precedenti e quelle successive). Il piacere dell’esplorazione, dell’ignoto, della scoperta che Pokémon ha sempre avuto come selling point assoluto nei primi anni di vita, perso per strada a favore di esperienze di gioco più rapide, serrate e immediate.


pokemon spada e scudo editoriale
Praticamente Spada e Scudo era una corsa all’ottenimento delle medaglie! – Fonte (Game Freak)

Non possiamo ancora esprimerci su Pokémon Scarlatto e Violetto per ovvi motivi, i giochi ancora non sono usciti del resto, però non possiamo che pensare a un potenziale paragone con Leggende Arceus, che già solo come semplice open map dava tantissima soddisfazione in termini di esplorazione e scoperta. Che in un open world questa filosofia, la vera filosofia ideale per Pokémon, possa essere ulteriormente amplificata appare troppo inevitabile per non essere così! Della serie, quanto hype per Pokémon Scarlatto e Violetto? Sì!


Cosa ne pensi? Dicci la tua con un commento se ti va! Ricordati di seguirci su Instagram per non perderti i prossimi speciali, trovi gli ultimi articoli usciti qui sotto!

Chi l'ha scritto?

Alessio Fuscà

Videogiocatore incallito da 17 anni, gioco al VGC di Pokémon dal 2017 e sono alla mia seconda qualificazione ai Mondiali di seguito. I videogiochi sono la mia passione e nella vita faccio il Game Designer come lavoro principale.