Diablo GDR Guide per Nabbi

Tutti gli effetti debilitanti in Diablo 4 – Guida per Nabbi

tutti gli effetti debilitanti in diablo 4 Guida per Nabbi Diablo

Aggiornamento: il 13 aprile 2024 ho modificato questa guida allineandola alla patch 1.4.0

È importantissimo conoscere gli effetti debilitanti in Diablo 4, sia per evitarne gli effetti che per aumentare i danni che infliggiamo. In questa guida il vostro amichevole An00bis di quartiere vi spiegherà tutto quello che serve sapere!

Nota bene: gli effetti debilitanti in Diablo 4 vengono chiamati anche CC (dall’inglese Crowd Control effects) o anche debuff.


Quali sono gli effetti debilitanti in Diablo 4?

Ho coniato una definizione che ti permetterà di riconoscere facilmente gli effetti debilitanti in Diablo 4: sono debilitanti quegli effetti che modificano il comportamento di un personaggio (o di un mostro) impedendogli di agire normalmente.

Se per esempio un nemico si sposta verso di noi per attaccarci e noi lo rallentiamo, non sta agendo normalmente perché abbiamo ridotto la sua velocità: questo ci fa capire che il rallentamento è un effetto debilitante.
Se invece rendiamo vulnerabile un mostro, questi subirà più danni dai nostri attacchi ma sarà libero di muoversi e attaccarci senza impedimenti: questo ci fa capire che vulnerabilità non è un CC.

A differenza di Diablo 3, in cui applicarne troppi si traduceva in notevoli svantaggi per i giocatori, gli effetti debilitanti in Diablo 4 sono estremamente utili. Molti oggetti infatti ci forniscono bonus se i nemici sono affetti da almeno uno di essi, e se riusciamo ad applicare più effetti su uno stesso nemico i bonus si sommano!

effetti debilitanti in Diablo 4 effetti su anello
Gli effetti debilitanti in Diablo 4 sono una risorsa da sfruttare!

Analizziamo ora singolarmente tutti gli effetti debilitanti in Diablo 4, elencati in ordine alfabetico!

Attirato (in inglese: Pulled)

Ci troviamo di fronte a questo CC quando cambiamo la posizione di un nemico, spostandolo verso di noi o verso un punto preciso. Esempi di questo debuff sono l’abilità Tentacoli Cadaverici del Negromante, o anche la protezione per torso unica Panni dell’Infinito.


effetti debilitanti in Diablo 4 panni infinito
I Panni dell’Infinito sono fortissimi per l’Incantatrice!

Anche i nemici possono applicare questo effetto debilitante in Diablo 4: l’esempio più illustre è Il Macellaio.

Congelato (in inglese: Frozen)

Chi subisce questo CC (sia i nostri personaggi che i mostri) non può muoversi né attaccare finché l’effetto non termina, e sarà ricoperto di stalattiti. Alcune abilità congelano direttamente i nemici (come la Nova Gelida dell’Incantatore), ma si può congelare un personaggio anche applicando ripetutamente il raggelamento (vedi dopo).

effetti debilitanti in diablo 4 congelato
Questo è più o meno l’effetto che fanno le freddure dette durante le live su Twitch! 🙂

Nota bene: questo debuff è simile a immobilizzato (vedi dopo) ma trattandosi di due effetti debilitanti diversi congelare i mostri non fornisce anche i bonus contro i nemici immobilizzati.

Frastornato (in inglese: Dazed)

La visuale diventa scura e finché resti all’interno dell’area di effetto non potrai attaccare né lanciare abilità. Si tratta di un debuff legato a una zona e non al tuo personaggio: questo significa che ti basterà uscire dall’area interessata dall’incantesimo per riprendere il controllo.

effetti debilitanti in Diablo 4 confuso
Di tutti gli effetti debilitanti in Diablo 4, questo è uno dei più fastidiosi!

Possono applicare questo CC i personaggi Tagliagole, ma anche i mostri come “Sobillatori” e alcuni boss come Kixxarth, che troverai nelle Maree Infernali.

Immobilizzato (in inglese: Immobilized)

Chi subisce questo CC fino al termine dell’effetto non può muoversi, ma può attaccare e usare abilità. Può essere applicato dai personaggi (soprattutto Druidi) ma anche dai nemici, ed è facilmente riconoscibile perché sulla testa delle vittime apparirà il simbolo di uno stivale avvolto da radici.

effetti debilitanti in Diablo 4 immobilizzato
Immobilizzato è fastidioso, ma non è il peggiore degli effetti debilitanti in Diablo 4!

Nota bene: a volte ci si riferisce a questo debuff anche usando il termine “rooted”.

Impaurito (in inglese: Feared)

Tra tutti gli effetti debilitanti di Diablo 4, impaurito è uno dei più facili da riconoscere: non solo perché il nostro personaggio sarà fuori controllo e scapperà lontano dai nemici, ma anche perché apparirà un teschio sulla sua testa.

effetti debilitanti in Diablo 4 impaurito
Uno dei pochi effetti debilitanti in Diablo 4 che ti fa allontanare dai nemici!

Solo i nemici élite con l’affisso “Terrificante” sono in grado di applicare questo debuff, ma non è difficile evitarlo. Se vedi apparire a terra dei grossi pentagrammi violacei tieniti a distanza: dopo un po’ esploderanno, ma se non ti trovi al loro interno non sarai impaurito.

Incatenato (in inglese: Tethered)

I nemici che applicano questo CC evocano una specie di statua: se ci avviciniamo troppo il nostro personaggio verrà bloccato dalle catene e non potrà uscire dall’area d’effetto finché la statua non viene distrutta.

effetti debilitanti in diablo 4 incatenato
Incatenato è il più raro tra gli effetti debilitanti in Diablo 4!

Alcuni boss come Nilcar (il boss della Roccaforte Kor Dragan) e Andariel applicano questo debuff, ma anche gli élite possono avere questo affisso.

Provocazione (in inglese: Taunt)

Quando è sotto gli effetti di questo CC, il bersaglio è costretto ad attaccare in mischia il personaggio che lo ha provocato, ignorando tutti gli altri.
Per il momento questo debuff non può essere applicato dai mostri ma solo da chi gioca Barbaro (con l’abilità Urlo di Sfida).

Raggelato (in inglese: Chilled)

Alcune abilità da freddo (sia dei nostri personaggi che dei mostri) applicano questo tipo di effetti debilitanti in Diablo 4, in una certa misura indicata sull’abilità stessa. Quando la percentuale di raggelamento inflitta raggiunge il 100%, quel nemico diventa congelato.

effetti debilitanti in diablo 4 raggelato
Se raggeliamo ripetutamente i nemici, alla fine si congelano!

Nota bene: anche se la vittima è a tutti gli effetti rallentata, applicare il raggelamento non attiva il bonus contro i nemici rallentati. Se però il nemico diventa congelato dopo che lo abbiamo più volte raggelato, riceveremo sia il bonus contro i nemici congelati che quello contro i nemici raggelati.

Rallentato (in inglese: Slowed)

Tra tutti gli effetti debilitanti in Diablo 4, questo è il più intuitivo: semplicemente riduce la velocità di movimento della vittima (che però può attaccare) e può essere applicato sia da personaggi che da mostri.

Nota bene: viene ridotta solo la velocità di movimento, mentre la velocità d’attacco non cambia.

Respinto (in inglese: Knocked-back)

Applicare questo CC fa indietreggiare il bersaglio, che viene spinto fuori dalla portata di mischia di chi ha lanciato l’abilità.

Possono applicare questo debuff sia i personaggi (con abilità come Calcio del Barbaro) che i mostri (come quando clicchi su un Santuario maledetto).

Stordito (in inglese: Stunned)

Un personaggio stordito non può muoversi né attaccare, ma può usare abilità che rendono inarrestabili o immuni (vedi dopo [Come evitare o liberarsi dagli effetti debilitanti]) per interrompere la durata di questo debuff.

Caduto a terra (in inglese: Knocked-down)

Alcune abilità sia dei personaggi che dei mostri possono far cadere a terra gli avversari: la vittima è considerata sotto effetti debilitanti finché non si rialza.

Puoi liberarti dagli effetti di questo debuff usando abilità come Teletrasporto (Incantatrice) o Nebbia di Sangue (Negromante), oppure diventando Inarrestabile (vedi dopo).

Come evitare o liberarsi dagli effetti debilitanti in Diablo 4

Dato che subire gli effetti debilitanti in Diablo 4 è sia sgradevole che pericoloso, ci sono dei modi sia per liberarsene che per evitarli del tutto.

Inarrestabile

Quando un personaggio diventa inarrestabile, si annullano tutti i debuff a lui inflitti e finché il bonus è attivo diventa temporaneamente immune a quelli che gli verrebbero applicati.

Possono guadagnare questo status sia i nostri personaggi (come i Druidi che usano Baluardo di Terra, o i Tagliagole attivando Passo d’Ombra) che i nemici.
L’esempio più famoso di nemici inarrestabili sono i Boss Mondiali, che sotto la barra della vita hanno la “barra degli effetti”. Applicare un qualsiasi CC non avrà effetto su di loro ma farà riempire la barra, e quando questa è piena i nemici diventano incapacitati e vengono considerati come soggetti a tutti gli effetti debilitanti in Diablo 4.

Se hai difficoltà a sconfiggere Ashava, in questa guida trovi tutti i miei consigli!

Immune

Quando un personaggio diventa immune, la sua barra vitale diventa grigia e non solo non può subire debuff, ma nemmeno subisce danni. Puoi vedere un esempio di questo status nel combattimento con Vhenard.

Anche i nostri personaggi possono diventare immuni, grazie ad abilità come Congelamento Intenso (per gli amici: sasso!) dell’Incantatrice o Lacerazione del Druido.

Sono arrivato alla conclusione di questa guida sugli effetti debilitanti in Diablo 4 e spero di essere stato chiaro! Se hai ancora dubbi scrivimi su Facebook o su Instagram, o meglio ancora passa a trovarmi durante le live su Twitch e ti risponderò a voce. Trovi tutti i miei contatti nei link qui sotto!


Seguimi durante le live: non devi scaricare niente, ti basta cliccare su questo link e vedrai subito il mio canale Twitch. È come guardare la televisione, ma il programma è molto migliore, rispondo alle tue domande e magari giochiamo anche insieme!

Il mio canale YouTube è pieno di guide su Diablo 3, iscriviti per vedere quelle già caricate e non perdere quelle in arrivo!

Pubblico regolarmente notizie su Diablo 3, Diablo 2 Remastered, Diablo Immortal e anche Diablo 4. Puoi seguirmi sui social per restare aggiornato: clicca qui per Facebook, mentre questo è il mio canale Instagram.

Chi l'ha scritto?

An00bis

Creatore di guide (articoli e video) principalmente su Diablo 3, e da poco ho ripreso a fare streaming. Da una grande passione derivano grandi responsabilità!