GDR Pokemon

Giocatore di Pokémon GO assale un rivale: arrestato

pokémon go

Pokémon GO è un fenomeno mediatico dal giorno della sua uscita, nell’ormai lontano 2016. Ma che ci crediate o meno, ci sono ancora “pokéallenatori” pronti a farsi guerra per il controllo di una palestra.

Ma guerra vera: un cinquantaseienne giapponese è stato arrestato dalle autorità perché aveva assalito un rivale, reo di aver osato rubargli la palestra. Sfortunatamente, non siete su “Scherzi a parte”.

Pokémon Go: battaglie anche nella vita reale!

Quando il mondo è stato stravolto dall’arrivo di Pokémon GO, la realizzazione del sogno Pokémon di tantissimi appassionati, in pochi avrebbero potuto predire l’effetto sulla vita di tutti i giorni.


Dalla classica guida “lenta” in macchina per schiudere uova e far girare Pokéstop alla pericolosa violazione di proprietà privata per catturare pokémon rari: Pokémon GO è stata fonte di azioni ben poco apprezzabili.

Nonostante un passato pieno di precedenti, insomma, l’ultimo caso di cronaca legato al titolo di Niantic ha veramente dell’incredibile.

Secondo il portale di news giapponese Sankei, il 10 agosto, un giocatore del paese del Sol Levante di cinquantasei anni è stato arrestato in Hokkaido per aver assalito un altro “pokeallenatore” in seguito ad una lite.

I due protagonisti di questa storia bizzarra si conoscevano proprio grazie a Pokémon GO: qualche anno prima, il titolo Niantic era stato la causa del loro incontro e della loro amicizia. Ma si sa, non c’è amico che tenga quando si tratta della palestra tanto agognata.

La vittima di questa triste storia, infatti, ha fatto l’errore di rubare la palestra al compagno di gioco che non ci ha più visto.


Il giocatore cinquantaseienne ha assalito l’amico mentre quest’ultimo era ancora in macchina, strattonandolo per la maglietta fuori dal finestrino dell’auto. Per concludere l’atto di rabbia, l’assalitore ha colpito lo specchietto retrovisore fino a romperlo in mille pezzi.

La vittima, ancora scossa dall’accaduto, non ha perso tempo, chiamando immediatamente la polizia. L’assalitore è stato fermato ed arrestato dalle forze dell’ordine dell’Hokkaido.

Sebbene questa storia possa nascondere un lato tragicomico (entrambi i protagonisti sono vivi e senza contusioni gravi fortunatamente), è importante rendersi conto di come un gioco possa passare velocemente a qualcosa di molto più pericoloso.


La sesta generazione di Pokémon è pronta a fare il suo debutto su Pokémon GO: lo sapevi?

Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.