GDR Speciali

Genshin Impact: capolavoro sì o no?

Genshin Impact

Genshin Impact è, probabilmente, il gioco che più sta facendo parlare di sé online. Il JRPG gratuito di Mihoyo sta dividendo non poco i giocatori. C’è chi dice che è un capolavoro, perché ha il meglio di alcuni dei migliori giochi degli ultimi anni. Altri che dicono che non può essere tale, perché copia eccessivamente i giochi da cui si ispira.

Io in primis ho passato diverse ore su Genshin Impact, molte più di quanto pensassi quanndo l’ho avviato per la prima volta. Di conseguenza voglio dire la mia sul gioco. Non è, la mia, un’analisi vera e propria, non basterebbero 4 articoli. Mi limito solo a rispondere al quesito iniziale. Si tratta di un capolavoro o no? Vediamolo assieme.

Che cos’è Genshin Impact?

Prima di proseguire, facciamo una doverosa contestualizzazione. Geshin Impact è, come accennato prima, un JRPG di stampo action, gratis, disponibile su PC, mobile e PS4. Sembrerebbe essere imminente anche una versione per Nintendo Switch, tra l’altro.


Lo scopo del gioco, senza entrare nel merito della narrativa, è quello di aumentare il proprio rank d’avventuriero, completando quest ed esplorando la mappa. Il tutto con dei personaggi, ognuno con statistiche, stili di combattimento e abilità diverse.

genshin impact protagonista paimon
loro sono la protagonista femminile e Paimon, la nostra amica guida. Personalmente le adoro!

Essi possono essere ottenuti in due soli modi. Con la storia (solo alcuni di loro) o trovandoli nei Wish, che sono come degli spacchettamenti di oggetti e personaggi casuali. Proprio sui Wish si basano le microtransazioni del gioco, perché i personaggi e le armi più forti sono rari. Alcuni davvero molto utili, quasi fondamentali, per portare a termine alcune quest.

Detto in soldoni, un Gotcha Game Open World con meccaniche da JRPG. Pur se potrebbe bastare, non è stato però qiesto particolare mix di generi a far parlare del gioco. Genshin Impact ha fatto discutere soprattutto per una caratteristica molto ambigua. Ecco quale.

Genshin Impact è una chimera videoludica

Una volta, alle Elementari, si raccontava una storia. Il protagonista era un bambino che era senza costume per carnevale, a causa dei pochi soldi e della poca inventiva. I suoi compagni, per aiutarlo, gli donarono un pezzo di costume a testa, il migliore di ognuno. Ne venne fuori un costume ibrido, quasi chimerico, che venne votato come il migliore.

Sembra quasi che Mihoyo, per la realizzazione di Genshin Impact, si sia ispirata a questa storia. Non è stato solo preso spunto, sono state letteralmente copiate feature di tanti giochi di successo. Dopodiché. sono state unite assieme, ritoccandole il minimo indispensabile.


genshin impact spell ghiaccio
Ponte rotto? Nessun problema con un pg ghiaccio 😀

Trovo quindi che l’associazione col concetto di Chimera, creatura immaginaria che nasce dall’unione di vari animali/essere viventi, sia azzeccata. Sarebbe diverso se fosse stata solo presa ispirazione, ma qui si copia e lo si fa anche parecchio.

Si arriva anche in situazioni dove ci si accorge, se si è giocato i giochi corrispondenti, che alcune animazioni sono state letteralmente ricalcate. Un esempio sono le animazioni dei combattimenti con le spade, copiate 1:1 da quelle di Nier: Automata. All’interno di questo gioco, praticamente solo i personaggi non sono stati copiati spudoratamente.

Altro esempio sono le meccaniche di esplorazione, gli avamposti e diversi enigmi ambientali. Essi sono stati presi di pacco da The Legend of Zelda: Breath of The Wild, e praticamente tutti se ne sono accorti.

Alla luce di ciò, Genshin Impact non può essere considerato un capolavoro… ma importa davvero? Arriviamo al punto finale!

Genshin Impact è comunque un giocone

Personalmente, sono sempre stato dell’idea che se un gioco piace c’è un motivo, ed è un’effettiva qualità di fondo. Genshin Impact è, a tutti gli effetti, un ottimo gioco. Un prodotto che intrattiene e che tiene incollati allo schermo anche per ore.

Merito di un Open World realizzato correttamente, anche se alle volte leggermente povero di contenuti di spessore. Il tutto è giustificabile dalla natura gratuita del progetto, che lega a doppio filo l’abbondanza di contenuti con la spesa in denaro. A differenza di tanti Free to Play, però, Genshin Impact regala ore di gioco molto positive anche senza spendere soldi.

genshin impact arciere
L’arco è una delle tipologie di armi di Genshin Impact, quale preferite voi?

Se poi, una volta pienamente appassionati, vorrete spendere qualcosina non c’è nulla di male. Spendere soldi per giocare giochi che ci piacciono è stata la prassi per decenni, l’importante è sempre non esagerare.

Personalmente? Fosse stato meno scopiazzato avrei pagato anche 80 euro un’eventuale release a prezzo intero. Con, ovviamente, tutti i contenuti liberi dalle micro transazioni. La vostra soglia psicologica probabilmente è diversa, ma cercate sempre di non andare oltre. Ci tengo a specificarlo, perché essendo un Gotcha è facile farsi prendere la mano.

In definitiva, credo che Genshin Impact valga la pena di essere giocato. Per quante ore o con quali costi, sta a voi scegliere. Io, personalmente, lo sto apprezzando moltissimo e spero che Mihoyo continui a supportarlo con quest e contenuti.


Sapevate che noi facciamo guide per neofiti a tema videoludico? Vi consiglio di recuperare le nostre Guide per Nabbi cliccando qui!

Voi cosa ne pensate? Diteci la vostra con un commento!

Chi l'ha scritto?

Alessio Fuscà

Videogiocatore incallito da 17 anni, gioco al VGC di Pokémon dal 2017 e sono alla mia seconda qualificazione ai Mondiali di seguito. I videogiochi sono la mia passione e nella vita faccio il Game Designer come lavoro principale.