GDR Speciali

Fire Emblem Warriors Three Hopes Demo: bella sorpresa

Fire Emblem Warriors Three Hopes gameplay demo

La Demo di Fire Emblem Warriors Three Hopes è stata da poco resa disponibile al download, pronta per essere giocata dagli appassionati della serie di Fire Emblem, da chi ama anche o solo gli spin-off musou Warriors o da chi non ama nessuna sua iterazione. Io appartengo alla terza categoria, eppure ammetto di aver gradito abbastanza ciò che ho potuto provare di questo titolo.

Oggi quindi voglio condividerti i miei pensieri al riguardo, ma tieni a mente appunto che: non sono un fan della serie; conosco poco e nulla dell’universo di Fire Emblem (ho visto qualcosina in giro e provato per una ventina di ore Three Houses) e i musou non mi sono mai piaciuti. Detto questo, cominciamo!

Fire Emblem Warriors Three Hopes: una Demo convincente

L’arte dell’uso delle demo è un qualcosa di oramai sempre più raro, oltre che difficile da sfruttare. Praticamente solo Nintendo continua a mettere a disposizione versioni Demo dei propri giochi, è anche per questo che le sue esclusive “minori” hanno spesso successo: possono essere provate e, nel provarle, ti viene voglia di comprare le versioni complete. Fire Emblem Warriors Three Hopes non fa eccezione, giocandolo infatti ti sale l’hype per comprarlo!


Fire Emblem Warriors Three Hopes gameplay claude demo
Fonte (Nintendo)

Si tratta di un musou, quindi il fulcro del gameplay rimane principalmente lo spazzare via orde di pupaz- ehm, pardon, nemici! Come musou Fire Emblem Warriors Three Hopes a dire il vero si dimostra quasi subito meno banale del previsto, là dove per “previsto” si intende cosa si aspetterebbe un estraneo al genere.

Anzitutto il feeling è quello di combattere concretamente delle orde, non di spazzare via degli spaventapasseri di velluto, merito anche dell’ottima cura messa nel feedback dei colpi. Il tutto unito a una progressione che sembrerebbe essere abbastanza profonda, potendo livellare sia le proprie statistiche che le proprie caratteristiche e abilità, e a un comparto narrativo relativamente interessante, con dialoghi non dico brillantissimi ma nemmeno totalmente blandi.

Fire Emblem Warriors Three Hopes gameplay storia demo
Fonte (Nintendo)

Una piccola chicca ci tengo a segnalarla, pur non entrando nel merito per evitare spoiler. Diciamo che a un certo punto, all’inizio del gioco, se abbiamo dati di salvataggio di Fire Emblem Three Houses verranno “letti”. Non dico come e non dico perché, ma verranno letti e usati in una piccola forma da Fire Emblem Warriors Three Hopes! Una chicca appunto, nulla di più, ma è il classico tipo di finezza che personalmente adoro!

Tornando al gameplay ho anche gradito molto come non sia un semplice “sbatti la mano sui tasti di attacco fino a che non succede qualcosa”. Si può operare anche in modo strategico, letteralmente, dando indicazioni ai nostri compagni in base a chi fa meglio contro un certo tipo di nemico.

Fire Emblem Warriors Three Hopes gameplay strategia demo
Fonte (Nintendo)

Non solo, ci saranno anche nemici più ostici dei classici corpi inermi da mazzuolare, che andranno approcciati con un pelo in più di cautela, anche in base al livello di difficoltà al quale si sta giocando. Insomma, per quanto sia sicuramente presto per valutare anche le altre meccaniche di gioco (come il sistema di legami con gli altri personaggi) per ora quello che ho provato mi ha soddisfatto.


Se hai Nintendo Switch e sei indeciso su cosa comprare, potresti provare la demo di Fire Emblem Warriors Three Hopes. Magari scoprirai che ti piace e che potrebbe fare al caso tuo, mentre nel caso peggiore lo disinstallerai dopo pochi minuti, tanto provare non costa nulla (letteralmente in questo caso)!


Cosa ne pensi? Dicci la tua con un commento! Ricordati di seguirci su Instagram per non perderti i prossimi speciali, trovi uno degli ultimi usciti cliccando qui sotto!

Chi l'ha scritto?

Alessio Fuscà

Videogiocatore incallito da 17 anni, gioco al VGC di Pokémon dal 2017 e sono alla mia seconda qualificazione ai Mondiali di seguito. I videogiochi sono la mia passione e nella vita faccio il Game Designer come lavoro principale.