GDR Speciali

Elden Ring Summer Game Fest 2021: poca potenza tanto stile

elden ring wallpaper summer game fest 2021

Elden Ring si è mostrato alla Summer Game Fest 2021 con un nuovo trailer, con principalmente scene filmate in engine e qualche piccola clip di gameplay. L’utenza è letteralmente impazzita durante la visione in diretta del nuovo trailer, in primis ovviamente i fan.

Elden è uno dei giochi più attesi tra quelli di prossima uscita, grazie anche al potere mediatico della collaborazione tra FromSoftware e George RR Martin, autore di Game of Thrones (Il Trono di Spade in Italiano). La collaborazione artistica e narrativa tra Martin e Hidetaka Miyazaki, la mente creativa a capo di FromSoftware e autore della serie dei Souls, è del resto qualcosa di molto intrigante.

Oggi parliamo di quel che ci è stato mostrato. Si tratta di considerazioni puramente tecniche, dato che se ci mettessimo a tirar fuori le speculazioni non basterebbero dieci editoriali! Iniziamo.


elden ring donna incappucciata
nuova “guardiana del fuoco”? – Fonte (FromSoftware)

Elden Ring, un Dark Souls Open World

Quando uscì Dark Souls 2, e si ritornò alle aree separate dopo la mappa quasi internamente interconnessa del primo capitolo, il malcontento non fu poco. Si voleva ritornare alla formula del primo, si voleva di nuovo un mondo realmente “open”. Elden Ring potrebbe averne uno a tutti gli effetti, stando almeno a quello che ci hanno mostrato al Day 1 della Summer Game Fest 2021.

Si tratta pur sempre di una mappa diversa dal picco di Lordran del primo Dark Souls, per certi versi è un ibrido tra la mappa di un Souls e quella di un The Witcher. Il risultato che ne è venuto fuori è artisticamente molto intrigante, si vede in modo chiaro che dietro c’è la mano di Miyazaki. Anche le creature mostrate, dai nemici ai boss, urlano fortissimo “FromSoftware” e il leggero cambiamento nell’ambientazione è molto probabilmente opera di Martin. Un connubio che stando a quello che si può vedere ora pare stia funzionando davvero molto bene!

elden ring cavalcatura
suggestivo a dir poco! – Fonte (FromSoftware)

Sono stati mostrati anche dei piccoli cambiamenti nei gameplay. Non sembra fluido quanto Sekiro, e ci può stare essendo un videogioco strutturalmente diverso, ma non è nemmeno pienamente come Dark Souls 3 o Bloodborne. Sembra una sorta di via di mezzo, con nuovi elementi di gameplay come la cavalcatura (che pare essere una creatura spirituale, evocabile a piacimento e usabile in battaglia). Inoltre il collegamento tra l’animazione della parata e quello di contrattacco sembra più fluido rispetto ai Souls, quindi il ritmo del gioco potrebbe essersi alzato e risultare più dinamico.

Elden Ring è la Next Gen… di 7 anni fa

Ciò che convince probabilmente meno è il comparto tecnico puro e crudo. Tecnicamente Elden Ring sembra esattamente quello che è, ossia un progetto pensato soprattutto per la generazione di PS4 e Xbox One. Non solo, a essere precisi sembra proprio un gioco di almeno 3/4 anni fa come impatto visivo e, appunto, sarebbe stato next gen all’inizio di quella precedente.

Non è necessariamente un male, alla fine è l’estetica di un videogioco a contare e la direzione artistica di Elden Ring è di alto livello. Però le texture e alcuni dei modelli non possono che far storcere un po’ il naso, considerando che è comunque un progetto in arrivo anche su console next gen.


La chiusura è però dedicata più che altro a come è stato percepito Elden Ring dall’utenza. Sicuramente, garantito al 100%, nessuno avrebbe reagito allo stesso modo se non ci fossero stati dietro FromSoftware e Martin. Anche perché in tutta onestà le sensazioni che trasmette sono quelle di un ottimo gioco, artisticamente ispirato ma arretrato graficamente. Però si chiama Elden Ring, gli autori li abbiamo già evidenziati e quindi è già un capolavoro prima di uscire.

Pure Cyberpunk 2077 era il Gdr definitivo prima che uscisse e, bug a parte, non lo è minimamente. Anche Dark Souls 2 doveva essere un capolavoro dopo aver giocato il primo, poi lo giocavi ed era un pugno nello stomaco come bilanciamento. Con questo dico che Elden Ring sarà un flop? No, ma assegnargli il Goty al primo gameplay trailer non è veramente il caso. Plachiamo l’hype un minimo, per quanto legittimo, perché sennò rischiamo di scottarci di nuovo e stavolta potrebbe fare molto male.


Sei impaziente per le prossime conferenze del weekend? Puoi recuperare il programma completo cliccando qui sotto!

Che te ne è parso del Summer Game Fest 2021 finora? E di Elden Ring? Dicci la tua con un commento!

Chi l'ha scritto?

Alessio Fuscà

Videogiocatore incallito da 17 anni, gioco al VGC di Pokémon dal 2017 e sono alla mia seconda qualificazione ai Mondiali di seguito. I videogiochi sono la mia passione e nella vita faccio il Game Designer come lavoro principale.