Autobattler TFT

TFT patch 10.21: rivoluzione di Destini!

TFT comp Destini LoL Battle Academia

Se quanto divulgato da RiotMortdog sul suo canale Twitch si avvererà, il quarto set di TFT, Destini, potrebbe prendere una piega molto diversa da quello che abbiamo provato finora.

Il team di sviluppo dell’autobattler di Riot Games, infatti, ha proposto moltissime modifiche a quasi ogni oggetto/tratto/campione del gioco, rivoluzionando completamente il meta. Vediamo cosa frulla nelle menti degli sviluppatori.

TFT patch 10.21: pioggia di cambiamenti!

Il meta di TFT in questo primo mese di Destini è variato molto, sia a causa della scorsa patch, sia a seconda del livello di abilità dei giocatori. In rank più alti, composizioni e sinergie più complicate da utilizzare od ottenere hanno avuto la meglio mentre a livelli più bassi le più popolari e semplici hanno spopolato.


Per questo motivo, non vorremmo certo essere nei panni del team di sviluppo di TFT. Nonostante ciò, loro non sembrano temporeggiare: la miriade di cambiamenti in produzione suggeriscono il contrario. Le idee ci sono e sono molto chiare.

RiotMortdog, capo del team di bilanciamento, nonché figura principale del team di TFT, ha voluto svelare qualche dettaglio in più sulla prossima patch in arrivo. Mettetevi comodi e preparate a prendere appunti.

lux lol build
I Divini ora non ascenderanno più per il resto della partita ma solo per un tempo limitato (che aumenta con ulteriori campioni del tratto) – Fonte (Riot Games)
  • Tratti: Lucelunare ottiene un nuovo livello. A 5 campioni lucelunare, i due campioni del tratto di livello più basso passano a quello superiore.

    Aggiustati i bonus alle sconfitte di Fortuna, potenziati i bonus di Avanguardia (da 500 a 1500 di armatura per l’ultimo stadio) e quelli di Mistico per la resistenza magica.

    Potenziato anche il danno bonus di Cacciatore con l’aumentare dei livelli (non soltanto il tempo di attacco ora) e il bonus dei Ninja al quarto campione.

    Per quanto riguarda Divino e Cultista, invece, arrivano rework: ora la salute e l’AD di Galio aumentano del 12% per il livello di stelle dei Cultisti mentre i Divini, quando ascendono, ottengono molta più riduzione del danno e danni puri ma solo per un tempo limitato.
  • Campioni: nerf per Jax (mana), Diana, Aphelios (buffati nella scorsa patch), Jhin, Ahri, Riven (finalmente), Talon e Kayn. Jhin perde danno bonus sul quarto colpo mentre Ahri perde vita e danno da abilità. Aphelios, inoltre, subisce un grosso nerf: mentre è disabilitato la sua torretta smette di fare danno. Diana perde solo qualche sfera. Kayn, Riven e Talon perdono in danno da abilità.

    Buff per Teemo, Kennen, Jarvan IV e Azir (danno da abilità), Nidalee (aumentato il danno bonus da esagoni di distanza) e Elise (aumentata la rigenerazione salute sugli autoattacchi). Leggermente modificata la durata dell’addormentamento di Lillia così come i target e le cure di Zilean.
LoL S10 SoloQ Guida
Nerf alla torretta di Aphelios! – Fonte (Riot Games)
  • Oggetti: per finire gli strumenti. Unico nerf per il Quicksilver, durerà solo dieci secondi.

    Buff alla Gargoyle (più MR e AD per nemici), Chalice of Power (più AP), Locket (più scudo), Eco di Luden e Statikk Shiv (meno danno ma più danno bonus a campioni con scudi o sotto CC), Zeke’s Herald (più bonus di velocità d’attacco) e Zz’Rot (più AD e provoca i nemici alla comparsa).

Per la patch 10.21 di TFT è tutto! Rimanete sintonizzati per vedere se Riot confermerà le modifiche.

Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.